“Black Canary: Mostraci chi sei!”

canary.png

Dopo Laurel e il Detective Lance, signori e signore, diamo il benvenuto a Sarah Lance. La bella bionda che tutti credevamo fosse calata a picco con la Queen Gambit. Ci avevate davvero creduto anche voi che fosse morta così? Ebbene, allora anche voi vi siete sbagliati di grosso.

Sarah Lance torna più agguerrita e forte di come l’abbiamo vista nei flashback. Non più un’ingenua ragazzina innamorata, ma un osso duro, se mi permettete: una Lance con i contro C****.  La Black Canary che tutti stavamo aspettando, ha fatto il culo alla “League of Assassins” ( Lega degli assassini).  Dopo essersi comodamente rimessa in forze nella lussuosa residenza dei Queen, ha dato sfoggio alla sue eccellenti doti da combattente e assassina quale è, quale l’hanno trasformata. Ancora non sappiamo molto di quello che le è davvero successo. Dai pochi flashback che abbiamo avuto modo di vedere,  possiamo intuire che il primo incontro con Oliver, dopo essere stato deportato dall’isola, non deve essere stato dei migliori, dato che si è preso un bel calcio. Come avranno fatto a trasformare una fragile ragazzina in un’agguerrita combattente? In un assassina!

E’ proprio su questo che è incentrata l’intera puntata. Finalmente scopriamo cos’è Black Canary, un “sicario” della League of Assassins, terrorizzata dall’idea di rivelare la sua identità. Come farà a dire a suo padre,  il cui scopo nella vita è stata proprio la giustizia, chi è diventata? Non può, semplicemente non può. L’unica cosa che le resta da fare è vivere nell’ombra della sua nuova vita, della sua nuova identità, della nuova Sarah Lance…..restando lontana ed estranea a tutto ciò che prima era il suo mondo, la sua vita, eccetto Ollie. Ma come abbiamo potuto vedere, per una serie di sfortunati eventi e la maledetta testardaggine del Detective Lance, la verità piano piano viene a galla e la maschera viene tolta.

Suvvia Felicity, con il lavoro che fa, il Detective Lance, è abituato al pericolo, cosa vuoi che siano tre uomini incappucciati della League of Assassins?

Ebbene si, Sarah era stata avvisata, o tornata al quartier generale o qualcuno si fa molto moolto male. E mentre Ollie infrange per l’ennesima volta il povero e triste cuoricino di Laurel, Sarah, si prepara a svelare finalmente la sua nuova identità. Come?

In un combattimento all’ultimo sangue proprio sotto gli occhi del padre. Inizialmente il Detective Lance è piuttosto incredulo. La sua bambina, quella che oramai crede morta da 5 anni, è viva, è reale ed è li dinanzi a lui. Ma quello che non sa, è cosa l’ha portata da lui, cosa ha fatto si che gli rivelasse la sua identità e soprattutto, quanto sarà grande il peso che ora dovrà portare con se, per nascondere agli altri, il segreto di Sarah.

Eppure, nonostante Sarah, vada contro ogni principio per cui lui ha sempre lottato, rimane la sua bambina. Non la vede come l’assassina di cui lei stessa si vergogna e ha paura, ma la accetta per quella che è diventata e con questo è pronto a custodire il segreto di Black Canary. “Ho rivisto una vecchia amica, e ho visto le difficoltà che aveva a parlare con la sua famiglia, perché aveva paura che non l’avrebbero amata una volta scoperta la verità”

Vi lascio con quest’ultima frase pronunciata da Oliver e ora, posate arco e frecce e lasciate un commento per farci sapere cosa ne pensate della nuova Sarah Lance.

Articolo di ‘Annamaria Lamboglia’

“Black Canary: Mostraci chi sei!”ultima modifica: 2013-11-11T13:46:15+00:00da the-charmer
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su ““Black Canary: Mostraci chi sei!”

Lascia un commento